Doniaquio Dr. Luciano Osteopata

OSTEOPATA E PEDIATRA

Non siete stanchi di sentir gridare i vostri bimbi?

Probabilmente pensate di averle provate tutte, ma nonostante ciò il vostro bambino continua a non dormire, si sveglia in continuazione, magari ha spesso rigurgiti o coliche.

Perché alcuni neonati sono tranquilli, dormono bene e non hanno dolori mentre altri urlano come matti da quando sono nati? Il segreto non è quando ma COME sono nati.

Il delicato momento del parto

osteopatia parto

Dovete sapere che il parto è uno dei momenti più traumatici di tutta la vita: in alcuni casi va tutto liscio come l’olio, altre volte ci sono dei problemi e magari questi problemi non sono considerati tali in sala parto, perché in quella situazione le priorità sono molto elementari, cioè mantenere in vita e in buona salute la mamma e il bimbo.

Spesso alla fine va tutto bene, ma durante il parto si possono verificare delle difficoltà, magari è stato particolarmente lungo oppure troppo veloce, magari anche il travaglio è stato lungo quindi il vostro bimbo è stato mantenuto in una posizione obbligata per molto tempo.

Immaginate di trovarvi in una grotta e man mano che avanzate le pareti si stringono, lo spazio che avete a disposizione è sempre meno fino a che non vi resta soltanto uno spazio che non sarebbe nemmeno sufficiente per contenere il vostro corpo, perché la strettoia in cui vi trovate è grande quanto il vostro corpo, quindi vi dovete fare piccoli piccoli.

E immaginate di dover stare in quella posizione per molte ore: questo è quello che succede al vostro bimbo durante il travaglio, quando inizia a imboccare lo strettissimo canale del parto.

Immaginate ora come sarebbe se rimaneste incastrati in quella strettoia e allora arrivano i soccorsi che tirano, e tirano, e tirano con tutte le loro forze per farvi uscire da lì. Questo è quello che succede al vostro bambino durante un parto troppo lungo.

Pensate che per attraversare il canale del parto le ossa del cranio del vostro bimbo si sovrappongono addirittura tra di loro: inevitabilmente questo crea degli schiacciamenti e delle disfunzioni a livello di queste ossa.

Una cosa importante da sapere è che tra le diverse ossa del cranio ci sono dei fori per il passaggio dei vasi e dei nervi che entrano ed escono dal cranio. All’interno della strettoia di quella grotta le ossa craniche si schiacciano tra loro comprimendo questi fori.

Attraverso uno in particolare di questi passa il nervo Vago, cioè colui che innerva quasi tutti i nostri organi interni tra cui il sistema digerente: ecco da dove vengono i rigurgiti e le coliche!

E mentre continuate a leggere ripensate alla strettoia di quella grotta: che esperienza tremenda e spaventosa! Quando viviamo un trauma del genere il nostro corpo né porta i segni per un po’ e questo succede anche agli adulti.

Osteopata e Pediatra: trattamento del neonato

coliche neonato

Quello che di solito mi dicono è: non so cosa sta facendo ma lo insegni anche a noi!

Adesso potete notare quanto fa la differenza il lavoro dell’osteopata sui neonati e sui bambini.

E per fare la differenza ancora di più ho scelto di collaborare con il Dott. Fabio Scopesi, ottimo neonatologo e pediatra dell’Ospedale Gaslini.

Insieme, nel mio studio, offriamo un servizio innovativo e molto completo, l'osteopatia pediatrica, cioè la visita pediatrica in concomitanza con valutazione e trattamento osteopatico.

Il vero segreto che porta alla salute è la collaborazione tra figure professionali diverse che si integrano e si completano.

A questo punto potete scegliere di liberarvi dai vostri problemi sfruttando l’opportunità che vi viene offerta: avvalervi della collaborazione tra osteopata e pediatra.

DONIAQUIO DR. LUCIANO OSTEOPATA | 2/1, Via Paolo Antonini - 16129 Genova (GE) - Italia | P.I. 03042380109 | Cell. +39 335 6491144 | doniaquio@gmail.com | Informazioni legali | Privacy | Cookie Policy | Sitemap
Powered by  Pagine Gialle  -  SmartSite Easy